Prima Giornata Mondiale dei Poveri – 19 novembre 2017

ISTITUZIONE DELLA PRIMA GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

Questo non è «tempo per la distrazione, ma al contrario per rimanere vigili e risvegliare in noi la capacità di guardare all’essenziale». È un’epoca «per la Chiesa di ritrovare il senso della missione che il Signore le ha affidato il giorno di Pasqua: essere segno e strumento della misericordia del Padre». «Una domanda è presente nel cuore di tanti: perché oggi un Giubileo della Misericordia? Semplicemente perché la Chiesa, in questo momento di grandi cambiamenti epocali, è chiamata a offrire più fortemente i segni della presenza e della vicinanza di Dio».
Questo ha affermato Papa Francesco nell’omelia durante la recita dei Primi Vespri della domenica della Divina Misericordia presieduti, nella basilica di San Pietro, in occasione della consegna e della lettura della bolla d’indizione «Misericordiae vultus».
Successivamente, nel messaggio di presentazione della prima Giornata Mondiale dei Poveri, da lui istituita al termine del Giubileo della Misericordia e che si celebrerà quest’anno il 19 novembre 2017, ha proposto il tema “Non amiamo a parole ma con i fatti”, riprendendo, in filigrana, tutto il suo apostolato.
In questa occasione, la Delegazione Caritas della Conferenza Episcopale Campana, sabato 18/11 alle ore 10:00 presso l’Auditorium diocesano di Pozzuoli, presenterà l’annuale dossier delle povertà.
Prendendo a riferimento il pensiero del Santo Padre, le indicazioni di Caritas italiana e quelle della Conferenza Episcopale Campana, la Caritas diocesana in collaborazione con l’Ufficio liturgico diocesano, propone un percorso comune per tutte le comunità al fine di far emergere la sinodalità della Chiesa.

 

Clicca qui e scarica i Documenti_per_GMP (Giornata Mondiale dei Poveri)

About the Author:

Consigliere diocesano dell'Ufficio Caritas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *